Un delitto al quale ho rimediato

Ieri nell’intervallo di pranzo, girovagando per la Feltrinelli vicina al mio posto di lavoro, mi sono imbattuta nella serie "Vintage". In prima fila ho notato Il Gattopardo di Tomasi di Lampedusa, ed ho realizzato che NON LO AVEVO MAI LETTO !!!!!  L’ho subito comprato
e ieri sera ho iniziato a leggerlo. Mi stavo perdendo un grande libro, e pensare che non ho mai voluto vedere nemmeno il film. Meglio così, non mi hanno sciupato il gusto della lettura.

5 commenti

Archiviato in libri

5 risposte a “Un delitto al quale ho rimediato

  1. Complimenti per l’acquisto anche se penso che questo sia uno dei pochi casi in cui il film superi il libro. Per quel che invece riguarda il post precedente, credo che Saramago sia semplicemente geniale. Cecità è poi un vero capolavoro. Per quel che riguarda il suo modo di scrivere, senza dubbio Saramago fa ampio uso del flusso di coscienza, ma, se si confronta Saramago con Joyce e, in particolare, Finnegans Wake, beh, sicuramente la lettura è molto piacevole.Buona serata e complimenti per il blog.

  2. ALLORA inizia subito ad aprire le orecchie okkei? CORRI IN LIBERERIA E DICO CORRI DI CORSA e va subito immediatamente a comprare IL GIOVANE HOLDEN DI J.D SALINGER. Molto + di un libro, molto + di uno specchio, molto + di un cult, molto + di un’intera rivoluzione. PS se conosci l’inglese allora leggitelo in inglese il titolo è “THE CATCHER IN THE RYE” QUESTO TITOLO DICE TUTTO DAMMI RETTA DICE TUTTO PPS è quasi un obbligo comprarlo…..ppps fai conto che tutto quello che ho detto l’ho detto con un tono di voce mooooooooolto alto pppps RICORDATI

  3. Grazie,amica.L’ho già letto parecchi anni fa e in effetti è bellissimo! Dev’essere qui da qualche parte nella mia incasinatissima mega-libreria. Ma sai che mi hai fatto venire voglia di rileggerlo?

  4. bello…ho letto Il Gattopardo qualche anno fa poichè tra le letture imposte (e mai mi stancherò di essere grata per questo) della mia prof di letteratura. Tuttora non riesco ad avere il coraggio di vedere il film; il che, considerando che preferisco spesso e volentieri un film ad un libro, è grave. Complimenti, bel blog!

  5. il problema gave è che questi tre piccoli mostri si trovano esattamente all’attaccatura dei capelli, al centro, in bella vista. Ma sopravviverò anche a questo…e credo anche che sopravviverò al mondo, bene o male.Il pianoforte non è uno strumento musicale. Forse imparare a suonarlo decentemente mi farebbe sentire più vicina a Bach, o a Mozart…divagazioni.Riguardo Faber, credo di esser nata nel decennio sbagliato dato che adoro lui e la Caselli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...