Le primarie per il Sindaco di Milano

Oggi mi va di esulare dal tema del mio blog, anche per non diventare monomaniaca. Stamattina sono uscita e mi sono recata a votare alla sede dei DS di fronte a casa mia. Era affollatissima, e ancora adesso, affacciandomi al balcone, vedo una lunghissima coda di persone che aspettano il loro turno sul marciapiede, dato che i locali della sede non sono grandissimi. Devo ammettere che si registra una nuova stagione di partecipazione, quantomeno a sinistra, anche se io non sono sicura che porterà a qualcosa di concreto. Una mia anziana conoscente, avvocato, mi diceva stamattina al bar che le sembra di essere tornata al ’48. "Io queste cose le ho già vissute, non mi faccio più illusioni". Qualcuno mi lanci un messaggio (di speranza o meno) su cosa accadrà secondo lui/lei sia a Milano che in generale in questo nostro povero Paese. Io intanto mi sto informando seriamente su dove potrei andare a vivere, in alternativa.

13 commenti

Archiviato in attualità, politica

13 risposte a “Le primarie per il Sindaco di Milano

  1. Miao miao….Venite tutti a trovarmi?!Un sorriso enigmaticoLo Stregatto

  2. Ho appena letto un articolo su Liberazione sulla candidatura di Dario Fo.Penso che bisognerebbe dargli fiducia, la politica ha bisogno di persone come lui.Basta con gli ignoranti…”I filosofi al potere” diceva Platone

  3. Questo non è più un paese ormai da molti anni e la colpa è dei politici che invece di unire continuano a dividere, invece di costruire continuano a distruggere, invece di fare continuano a parlare. Destra o sinistra non è importante, bandiere e slogan non servono a migliorare la nostra vita, servirebbero idee, capacità e volontà ma nei nostri politici non c’è traccia di questa mentalità. Per quel che riguarda i libri ti segnalo “Oceano mare” di Alessandro Baricco, io l’ho letto almeno 5 volte. Buona domenica.

  4. anonimo

    Io non sono di Milano non saprei dirti dove potresti andare anzi.. vedi qua: (http://www.dariofo.it/files/seggi_primarie.xls).Non sò per chi voterai, ma io ascoltandolo, leggendo le sue interviste, non avrei dubbi. Dario Fò mette entusiasmo, parla e sà cosa dice, stò con gli ultimi, parla di cose semplici ma grandiose.Voi milanesi prendete al volo questa possibilità, non capita tutti i giorni un Nobel come sindaco, se no vi terrete la distruttrice della cultura o il questurino.Buon voto.www.intifadaglobale.iobloggo.com

  5. Ma crediamo ancora alla politica? Son qualunquista ragazzi e ogni qual volta provo ad avvicinarmi a questa “cosa” scappo via abbastanza nauseato.See ya!

  6. Sarò anche sognatore, ma io in una politica diversa ci credo ancora…ciao

  7. Io sono figlia di qualunquisti, ma da loro non ho ereditato molto.Inoltre ho sposato un sindacalista, che mi racconta tante cose,edificanti e non.Queste cose mi fanno pensare che è meglio comunque averci provato sinceramente,a cambiare alcune cose,piuttosto di vivere alla finestra della vita ed avere solo rimpianti.Ma, va da sè, questo è un discorso che faccio ora, dal fondo dei miei quasi 45 anni.

  8. Non credo di avere una vera e propria voce in capitolo, io che di base “non mi fido” e “non voglio firmare cose che non so realmente cosa porteranno”. Questo mio atteggiamento potrebbe scatenare polemiche che sinceramente mi affaticano.L’unica cosa che mi fa sorridere e’ che sembra cosi’ facile.Basta inventare una qualche frase relativamente brillante con lo slancio giusto, puntando su cose che poi non e’ affatto detto che si cambino veramente, che BAAAM! Subito centinaia di pecoroni dicono (non e’ riferito a te personalmente pepp, ne’ personalmente a Dario Fo, uso solo il tuo termine in quanto esplicativo) che “c’e’ proprio bisogno di gente come te”, e ti ripongono la prorpia fiducia, una cosa che davanti a delle persone che di lavoro fanno gli sciacalli e i manipolatori, bisognerebbe dare proprio con il contagocce.Se per esempio fossero COSTRETTI a mantenere cio’ che si PERMETTONO di promettere ai pecoroni, pena l’IMMEDIATA espulsione senza remore ne’ cavilli, sono convinta che direbbero meno stronzate.E per costretti intendo entro tre mesi almeno una cosa, entro altri tot mesi almeno un’altra, e cosi’ via. Temporeggiare significa levarsi dalle palle.Una vera e propria informazione su quello che DAVVERO possono (o intendono alla fine dei conti) fare di tutto cio’ che ci promettono non ce l’abbiamo.Ed io sono convinta che non basti dell’entusiasmo o qualche parola spiritosa, cosi’ come non bastino dei poster studiati bene.

  9. (ho scritto prorpia? lol Propria. Pardon, errore)

  10. Mio Dio! Ho generato una figlia cinica e molto più disillusa di me, ma assolutamente intelligente.Scusatemi tutti,ma pur non condividendo alcuni assolutismi e una totale intransigenza dati forse dall’età,non posso fare altro che condividere la critica al sistema.

  11. Il problema è che i politici parlano al popolo solo di quel che vogliono loro e quando gli fa comodo. Adesso son qui tutti a leccarci le scarpe e far vedere quanto sono bravi e quante belle cose hanno fatto e poi…Insomma, prendete anche le prossime elezioni governative. Uno chi dovrebbe andare a votare? Quando la scelta è tra i ladri e i ladroni, come si fa a chiedermi di prendere una posizione? Io li spedirei tutti sulla Luna.See ya!

  12. Io semplicemente cerco di eliminare quelli che mi fanno più schifo.Un passo alla volta. Mia suocera direbbe “ogni fegatello di mosca è sostanza”.Non mi faccio illusioni sulla natura dei politici, ma combatto per eliminare le erbacce che secondo me sono più dannose.

  13. IL buon Dario Fo ha raccolto i voti dei poveri illusi come me e te cara PattyBruce…ma ancora una volta ha vinto il “politico” sul “filosofo”!!!Per rispondere a Delsys vorrei dire che quelle di Fo non erano, secondo me, le solite promesse che si sentono dai politicanti, ma qualcosa di più!Anche nella scelta di non sostenere il candidato dell’Unione Ferrante alle elezioni amministrative non fa che sottolineare la differenza tra Fo e un politico “normale”…Se le idee sono differenti, io non ti sostengo, no ai compromessi ad ogni costo!!!Comunque cara PattyBruce mi fa enormemente piacere constatare che alla tua età si possa essere ancora sognatori, io vorrei esserlo per tutta la mia vita!Ciao e visita il blog che ho aperto insieme ad i miei amici…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...