Gogol’ – Racconti di Pietroburgo

STPETERS
L’assessore di collegio Kovalev* si svegliò abbastanza presto e fece "brr…" con le labbra, cosa che faceva sempre quando si destava, sebbene egli stesso non sapesse spiegarsene la ragione. Kovalev si stiracchiò, chiese un piccolo specchio che si trovava sul tavolo. Voleva dare un’occhiata ad un foruncoletto che la sera prima gli era spuntato sul naso; ma con grande sorpresa notò che invece del naso c’era una superficie completamente liscia! Spaventatosi, Kovalev ordinò  di portare dell’acqua e si strofinò gli occhi con un asciugamano: il naso non c’era proprio! Cominciò a toccarsi con la mano per vedere se non dormisse ancora. A quanto pareva, non dormiva. L’assessore di collegio Kovalev saltò giù dal letto, si diede uno scossone: non c’è il naso!…Ordinò che gli portassero subito i vestiti e corse diritto dal capo della polizia.
"Il naso" dai "Racconti di Pietroburgo" di Gogol’.
* sulla "e" di Kovalev c’è una dieresi.
Non mi azzarderò certo a fare una recensione, mi limiterò soltanto a dire che amo molto Gogol’ per le sue descrizioni e per i suoi personaggi. Riesco a visualizzarli perfettamente.
A proposito: grazie ai Racconti di Pietroburgo ho scoperto il Blog "La guardia bianca" di Stefko e Creamymami. Loro hanno linkato il mio (Stefko per la precisione ) ed io ho linkato il loro.

10 commenti

Archiviato in libri, personale

10 risposte a “Gogol’ – Racconti di Pietroburgo

  1. fantastico anche io conoscevo il blog di stefko!cmq se ti interessa ho una relazione su una conferenza su Gogol fatta da uno studioso russo molto bravo.c’è la spiegazione dettagliata de Il Cappotto o la Mantella, come preferisci chiamarla,di Gogol.si comprende fino a che punto Gogol non sia solo un formalista.ma vada molto oltre.si rivaluta completamente questo racconto.L’inizio del Naso non ti ricorda la Metamorfosi di Kafka?

  2. Proprio così! Era venuto in mente anche a me.Certo che m’interessa la relazione!Grazie :*

  3. tra il cappotto e il naso non saprei decidere… anche se tutti i racconti degli arabeschi, e i suoi scritti sono stupendi… in ogni caso… stay tuned tra poco io e stefano pertoriremo qualcosa di bello riguardo il capotto… e me lo auturo sinceramente… grazie della visita, un bacio

  4. ah, in ogni caso, è molto interessante il tuo blog… gli darò un’occhiatina appena ho un po di tempo perchè credo ne valga la pena…e magari trovo qualche spunto per il mio mancato sonno notturno… bacio again

  5. @CreamyMami: grazie.Stai certa che vi terrò d’occhio.Ho già letto il tuo ultimo post, e lo commenterò quanto prima 🙂

  6. Molto carino questo blog…poi “novecento ” di Baricco è uno dei miei libri preferiti.Ciao ciao

  7. Adoro quel libro…..novecento…sa di sogno.Sogno realizzabile.Penso che ne posterò altri brani…Lo a doro.A prestoLuca

  8. e’ un po grossa??Devo ridurla?non farti problemi…io e la mia QE2 non ci offendiamo.Luca

  9. @ioeilmare :Si, magari è un pò grossina, ma molto bella:)@MilenaKovich :che dire…grazie della visita.Ricambierò.

  10. Oggi niente foto di navi…ma dal ponte di comando, passo per ringraziarti degli auguri.Sei una bella persona.Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...