Giuro che sono le ultime

Ultima serie di foto d’epoca. Prometto che se pubblicherò altre foto in futuro saranno quelle scattate da me (ne ho già in mente qualcuna…). Ma non voglio dirottare il blog dal suo tema principale: i libri.

Porta Venezia con i suoi due "castelletti", che in questi giorni ospitano le istallazioni di illustri designer, in occasione del Salone del Mobile ( come anche tutte le Porte di Milano ).
Naturalmente le casupole in primo piano non ci sono più.

C.so Venezia

Piazza Cinque Giornate. Non ci sono più i giardinetti intorno, ma tutto sommato non è cambiata molto.
P.zza Cinque Giornate

Vicolo delle Lavandaie. Oggi è una zona molto chic, dove ci sono dei loft lussuosissimi.
Vicolo dei lavandai
Corso Garibaldi: non ci crederete, ma questa casa d’angolo c’è ancora!
C.so Garibaldi
Bene, con questo  ho smesso di  rompere con le mie nostalgie campanilistiche. Col prossimo post ritorniamo a parlare di libri.

10 commenti

Archiviato in divagazione, foto, personale

10 risposte a “Giuro che sono le ultime

  1. poche storie… sono foto stupende!

  2. Certo che vicolo delle lavandaie e’ un bello smacco al presunto prestigio della zona! 😀

  3. Toh a vedere certe foto si direbbe quasi che Milano non sia poi sta merda di città… Peccato che abbia e abbia avuto amministrazioni comunali a mio avviso scellerate.See ya!

  4. Ma no, fa tanto TRENDY! :o)

  5. @RObin: cose tristi ma vere! 😉

  6. Mi piace questo viaggio nel passato…ho vissuto in zona navigli per quindici anni…è una parte della mia vita, e rivederla com’era fa un certo effetto.A presto.Luca

  7. Io sono nata in via Conchetta (C.so S.Gottardo, V. Ascanio Sforza…) anche lì, a Porta Cica, i navigli ci sono, eccome.Quindi anche per me sono una parte della mia vita, quella dell’infanzia.

  8. Guarda, tempo fa si parlava di togliere i sampietrini e lasciarli solo nelle zone che sono strettamente centro storico, sostituendo il tutto con una bella colata di cemento. Ma che bello!Comprendo le esigenze gestionali e il fatto che, per il fondo stradale, il cemento è dieci volte meglio dal punto di vista pratico e della sicurezza. Però cazzo… già la città fa schifo, se anche quel poco di bello che c’è (ma c’è) lo si vuol togliere è tristissimo.See ya!PS: E cmq, detto da uno che odia Milano, le cose belle ci sarebbero anche, ma son soffocate dallo schifo che gli è stato fatto crescere attorno senza alcuna considerazione…

  9. Si, ne ho sentito parlare spesso anch’io, ma non è stato fatto, finora (per fortuna).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...