Suspence

Mamma mia, che tensione! I blog tacciono, i dati si ribaltano continuamente, io sto sgranocchiando nevroticamente biscotti, patatine, frutta e tutto quello che mi capita a tiro. Qui tiriamo veramente le due di notte. E il bello è che io ho promesso che se rivince quello là, emigro. Devo tirare fuori le valige?? Stavo pensando a Barcellona o Madrid; che ne dite??

23 commenti

Archiviato in attualità, domande, politica

23 risposte a “Suspence

  1. Mamma mia, io non capisco come sia possibile. Se vince ancora l’immobiliarista di Arcore, siamo davvero il Peggior Popolo d’Europa. E del resto vuol proprio dire che non ci meritiamo un cazzo. Che fanno bene quelli che all’estero ci guardano come se fossimo dei pagliacci ingrassati: noi siamo dei pagliacci ingrassati! Ecco cosa siamo. Non si può votare così. Dio degli atei ti prego ti prego se ci sei batti un colpo in Campania: dammi un 100% all’Unione nei 1000 seggi che mancano!!!

  2. Mi sento veramente male.Le valigie si stanno materializzando.E’ un incubo, devo ancora svegliarmi.Quali scongiuri sono consigliati in questo caso? Vi rendete conto che se vengono rieletti si sentiranno legittimati a fare il bello e cattivo tempo senza chiedere il parere di nessuno (come in parte hanno già fatto)? Ma che razza di Paese è questo?! Senza contare che se le Camere saranno divise toccherà rifare tutto da capo.

  3. camere divise per 1 seggio al senato, stando al corriere, che riporta i dati del Viminale… non capisco bene che cosa succede ora… certo che governare così, con 63 deputati in + e un senatore in -, significa che passeranno solo le leggi che piacciono sia a Casini che a Rutelli… e poi il governo resterebbe sempre in bilico, con una rosa nel pugno e una spina nel fianco… bah… radicali, come cantava Gaber in “io se fossi dio”?

  4. Accidenti, io sono stato connesso fino alle 23, poi avevo gli occhi a girella e me ne sono andato a leggere Rushdie incazzato nero.Son qua che faccio e disfo le valigie per la Svizzera (che c’è il cioccolato buono li almeno) e ancora non ci ho capito niente… anzi, una cosa l’ho capita, cmq vada a finire è una sconfitta. E non tanto per la destra o la sinistra, ma per l’Italia.See ya!

  5. Attendo trepidante la risposta (sempre che ci legga ancora) del nostro caro antico “sognatore politico”.

  6. io sono delusa, sconsolata. Non possiamo considerarla una vittoria. Ma che paese è l’Italia?!

  7. Pare che gli italiani all’estero ci abbiano salvati da una situazione pericolosa, quella delle camere divise. Comunque non è la vittoria che mi aspettavo.

  8. decisamente anch’io mi aspettavo di trovarmi davanti ad una vera vittoria, schiacciante, o per lo meno con uno scarto decisamente maggiore……che delusione…

  9. cristo santo! io vado in giro durante le elezioni e vedo la gente davanti ai seggi che dice “speriamo”, sembra che in giro non se ne possa più dalla voglia di liberarsi da quel coso che è stato al potere 5 anni. oggi vado in dipartimento e poi ad un esame, e tutti sono tesissimi per i 6 senatori all’estero! Anche qui siamo tutti d’accordo! Ma allora dove cxxxo sono quelli che lo votano? Si vergognano e non lo dicono? Ma è puerile, questo. Che gli italianetti più schifosi abbiano almeno il coraggio della loro natura e delle loro scelte. Che si mostrino e ci dicano perché!!!! Lew il dilibertiano

  10. @hengie: sono molto scontenta, è quasi come se avessimo perso (perchè ci è mancato proprio un pelo) e avremo sempre e comunque il nano pelato (con tutti i suoi) che ci renderà la vita impossibile. Mala tempora currunt…

  11. @Lewarcher: si vergognano perchè le figure di m**** che ha fatto il loro “leader” non sono sostenibili, ma a loro fa comodo votarlo lo stesso. Ne conosco tanti io, di negozianti più o meno ricchi che lo hanno votato, e che sotto elezioni stavano zitti zitti…

  12. purtroppo, nel nostro paese ci sono molti con la testa fra le nuvole, che sognano…Te pensa che mia sorella è una dei milioni di elettori del nano, ma soprattutto pensa che lei non sapeva che l’ICI era una tassa comunale…Le ho comunicato io la notizia! Considera dunque quanta gente avrà votato pensando a una tassa in meno per il governo! 😐

  13. A me davanti a tanta indignazione sembra sinceramente di avere a che fare con della gente caduta dal pero. Ragazzi. Le persone (me inclusa, tutte!) pensano a tirare acqua al loro mulino, e il loro soltanto. Se il loro mulino prevede che stia al governo qualche simpatico o antipatico capitalista, dipende da che persone sono, quali sono le loro idee ed esigenze. E non c’e’ “cacciate via quel nano” che tenga davanti alle esigenze spudoratamente personali di chi vota. La disinformazione, quindi, piu’ che la campagna, gioca un ruolo importantissimo. Si gioca ad indorare la pillola con simpatici stratagemmi pur di accaparrarsi il favore di un certo target, ma poi quello che possono davvero fare, vogliono davvero fare, se non si puo’ dire addirittura che non lo sa con precisione un cazzo di nessuno, lo sanno in pochi. E non sono certo la totalita’ delle persone che mettono la loro x sulla scheda.La maggior parte della gente si informa cosi’, qualche tg, qualche cartellone, qualche persona che magari a sua volta s’e’ informata cosi’, qualche test su internet, qualche definizione stringata da vocabolario, qualche “questo vuole cambiare questo” senza nessun come e nessun perche’, senza nessun e quindi. Non si puo’ pretendere di avere una vittoria schiacciante in un panorama del genere. Non fatemi i disillusi vi prego. Avete “vinto”, anche se per poco, anche se il nano e’ ancora li’? E’ gia’ abbastanza.

  14. Io non so perche’ siate cosi’ sbalorditi e delusi.Mi sembrate gente che non sa com’e’ fatta la gente. Tutti. TUTTI tirano acqua al loro mulino, ed al loro mulino soltanto. Il loro mulino non e’ detto che sia il vostro, non si puo’ pretendere di sensibilizzare la gente su problemi che non arrivano neanche a sfiorare da lontano la loro vita. La disinformazione e la manipolazione delle informazioni, delle idee, quella cosa chiamata campagna, inoltre, e’ una delle cose su cui di piu’ ci si basa sotto le elezioni.Tutti sanno cosa c’e’ scritto sui cartelloni, cosa ci dicono sui tg, cosa la gente si dice in giro, mediante il loro passaparola. Magari qualcuno si informa anche un pochino di piu’. Ma quanti, quanti veramente sanno, oltre che cosa vogliono fare, cosa possono fare, come, perche’, cosa cambiera’ dopo, che ripercussioni avra’ cio’ che possono fare, come tapperanno eventuali “buchi”, da dove prendono i soldi, come prendono i provvedimenti, eccetera. Non mi sorprende AFFATTO che ci sia gente che manco sa cosa sia l’ICI, ma la cosa non importa per niente in realta’. Il punto non e’ tanto meno tasse per il governo, e’ meno soldi da sborsare, sempre che non li rimpingolino poi facendone sborsare di piu’ altrove.Ma come mi potete pretendere con questi presupposti una vittoria schiacciante, per la serie “nei libri di storia verra’ ricordata come Berlusconi vaffanculo!”. C’e’ gente a cui non gliene frega niente delle persone che si sono trovate in difficolta’, perche’ loro in realta’ sono stati agevolati. Ed e’ tanta, tantissima. E’ inutile puntargli il dito contro e dire stronzi, ognuno la pensa come vuole d’altronde altrimenti che bisogno c’era di un’elezione per toglierselo dalle palle? Avete vinto, per poco ma ce l’avete fatta. Non e’ gia’ abbastanza? Dovete farmi anche gli indignati adesso?

  15. (perdonate il double post, ma splinder il primo ci ha messo ore a dirmi “guarda che te l’ho postato!”). PattyBruce, cancella quello che ti piace di meno.

  16. @delsys: non è così. Non c’è solo gente che tira acqua al proprio mulino. Io ora sono uno studente, a luglio (I appello utile) mi laureo e sto cercando il modo di non stare addosso ai miei, e sa dio quanto bisogno avrò di acqua tra le mie pale. Ma questo non basta e non importa nemmeno. Fate un giro in Siria, non con lo spirito del vacanziero che visita Damasco e Palmira, ma cercando di vedere quello che ho visto io andandoci a lavorare: andate al piccolo Suq e guardate le fotografie che il mercante di antiquariato ha esposto sui muri.Sono fotografie di quello che i soldati di Israele hanno fatto ai BAMBINI palestinesi: altro che le immagini che arrivano da noi.Se possiamo sopportare, mettendole in un cassetto, le quattro frescacce che la tv di governo, anzi, dei governi, fa passare fino a noi dall’Iraq, proviamo a guardare meglio che cosa sta facendo la barbara umanità del nuovo capitale, di quel nuovo colonialismo che si chiama mercato globale.Provate a porre che non si debba per forza sopportare. E che crollino tutti i cacchio di mulini!ps la gente siamo noi.

  17. Con tutto il rispetto se bisogna andare fino in SIRIA per sapere determinate cose e’ ovvio che non si sta parlando di Italiani.

  18. Ps: ma ancora una volta, ecco la disinformazione, la manipolazione delle informazioni. Tu non sei un caso tipico. Sei uno di quelli (come molti altri) che un buon sociologo (gente di merda IMHO) non calcolerebbe nemmeno.

  19. Non bisogna andare fino in Siria. Silvio Berlusconi è un pregiudicato, ha iniziato con fondi neri ed è un corruttore. Non si sta discutendo se vada osservato o meno lo stato sociale, ci si sta chidendo: voglaimo “stare meglio” coi soldi di un ladro?Attenzione, perché se la legge diventa futile, sono quelli come noi che finiscono a remengo!Secondo e ultimo punto: in che cosa esattamente è “utile” un governo che ci ha fatto ritornare ad un debito pubblico analogo a quello della crisi del ’92? Se finiamo fuori dall’Europa, chi ci da la pappa tutti i giorni? Gli Americani, a cui basta usarci come pista per gli areoplani in mezzo al mare?Poche balle, qui si tratta di andare in giro all’estero, magari in Università straniere o in ditte di paesi davvero civili, secondo di quale sia il ramo in cui uno opera, e vergognarsi dei titoli della stampa internazionale. E quella nazionale, poi? Ieri la prima pagina di Libero l’avete vista? Vanno arrestati, quelli lì, altro che palle. Lui per i suoi reati, e tutti i suoi per favoreggiamento e occultamento di prove. Cristo, mi son ridotto a votare Unione, capite? Io sono comunista, vorrei se ne fossi degno dire che sono anarchico, ma qui finisce che si rimpiangono Cossiga e Forlani!

  20. Ma come tu te ne accorgi c’e’ gente che considera tutto questo calunnie ed esagerazioni. Te lo posso garantire.E non e’ una sorpresa, non e’ una sorpresa l’ignoranza e la noncuranza. Niente di “giusto”, ma niente di nuovo. C’e’ gente che quello che viene propinato loro se lo beve. E non beve la controparte perche’ tende a dare ascolto alla parte che per qualche motivo si e’ scelta. Non ti sto dando torto eh Fede. La cosa che non capisco e’ perche’ vi stupite.

  21. Per la grandezza e la gravità del fatto. Si rischia la fine di questa Repubblica.

  22. Noi non ci stupiamo, ci incazziamo. E’ una cosa leggermente diversa; e se un giorno nessuno si incazzerà più, vorrà dire che saremo veramente schiavi, e che la dittatura si sarà pienamente realizzata. Ma come in 1984 di Orwell, ci sarà sempre qualcuno che si ribella al “Grande Fratello”; per quanto possano controllarci coi loro sistemi mediatico-psicologici, ci saranno sempre delle persone con il cervello immune a quei condizionamenti. Fantascienza?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...