Tiziano Terzani

t-26Non avevo mai letto nulla di Tiziano Terzani, finora. Ho appena finito di leggere "Un’altro giro di giostra", il penultimo: Terzani racconta il suo percorso dal giorno in cui gli vengono diagnosticati ben tre diversi tipi di cancro. Va a New York, dove viene operato e sottoposto a chemioterapia e radioterapia, ma il dubbio di avere bisogno di altre risposte, lo spinge a partire per una specie di pellegrinaggio che lo porta ai quattro angoli del mondo, alla ricerca di una cura per l’anima, alla ricerca di sè stesso. Se devo essere sincera questo libro (piuttosto voluminoso) verso la fine mi ha un pò stancata, è tutto un susseguirsi di medici olistici, ayurvedici, guaritori, santoni vari e persino 3 mesi di ritiro in un hashram; alla fine anche lui si stanca e si ritira sull’Himalaya per trovare da solo la risposta che cercava. E la trova. Accetta di dover morire e si sente felice.
Ora invece ho iniziato "La fine è il mio inizio", che mi piace molto di più. Terzani, sentendo la sua fine molto vicina, chiama a sè suo figlio e gli racconta la sua vita , lasciandogli in eredità le sue esperienze, i suoi sentimenti, tutto ciò che lui ha capito e vissuto. Un uomo veramente speciale, una vita incredibilmente ricca di esperienze e avventure. Ve ne parlerò, quando l’avro finito. Mi ha colpito il pensiero che lui aveva la stessa età di mio padre, quando è morto, ed io avevo la stessa età di suo figlio, e che sia lui che mio padre sono morti della stessa malattia. Solo che terzani ha avuto 5 anni di tempo per "prepararsi" e alla fine ha avuto anche il tempo di dialogare con suo figlio e trasmettergli qualcosa. Mio padre sen’è andato in due mesi, questo è un vero peccato.
(La foto di Tiziano Terzani proviene dal suo sito ufficiale)

16 commenti

Archiviato in libri

16 risposte a “Tiziano Terzani

  1. Quando uscì, molti anni fa, comprai “Un indovino mi disse”. Non sono mai riuscita ad andare oltre le prime 50 pagine, eppure il tema e l’ambientazione mi affascinano e mi interessano. Non so…magari ci riprovo.

  2. una cosa importante di certi libri è il coraggio di parlare con tranquillità e non come se fosse ancora un tabu della malattia!perchè quando poi arriva nella nostra vita siamo un poco meno impreparati!

  3. @Deadivina: Terzani è stato un uomo fuori dal comune, che ha vissuto una vita piena ed ha viaggiato in lungo ed in largo per l’Asia, che amava molto. Può essere una lettura interessante. Io personalmente ho comprato questi due libri per l’argomento trattato (il senso della vita e della morte), ma poi mi sono appassionata anche ai suoi racconti di giornalista “fuori dagli schemi”.

  4. @Fastidiosetta: Qui la malattia è considerata un’occasione per scavare in fondo a se stessi. Per prendere le distanze dal resto del mondo e prepararsi ad abbandonarlo serenamente.

  5. Ciao carissima, grazie del passaggio.Io avevo letto “un indovino mi disse” e mi era piaciuto moltissimo.Ho sempre amato Tiziano Terzani soprattutto per la sua esperienza in oriente, luogo che adoro essendo stata io molte volte in estremo oriente.Ma anche per la sua ideologia, la sua lotta verso i deboli e contro i potenti, la sua ammirazione per Gandhi, e tanto altro.Sono felice di avere scoperto il tuo blog, verrò a trovarti volentieri.Hai visto il filmato con l’ultima intervista a Tiziano Terzani che ho linkato sul mio blog?A me ha emozionato tantissimo, per tutto.Ciao, un grande abbraccio e a presto…

  6. @RoseBlueDream:l’ho visto e l’ho inserito subito anche nel mio blog. Grazie, anche per il tuo commento. Verrò ancora a trovarti.

  7. Eccoci qua dunque!Beh, devo dire che un po’ mi hai scoraggiato, perchè ultimamente non ho ne il tempo ne la voglia per i libri voluminosi, ma cercherò di tenere in considerazione soprattutto “La Fine è il mio Inizio”, contando di avere più informazioni una volta che l’avrai finito.See ya!

  8. …sai mi incuriosise, potrebbe essere molto interessante dal punto di vista della crescita interiore…Quasi quasi un pensierino…

  9. @RObin: guarda prima il filmato che ho linkato subito dopo, così un’ideuzza te la fai…comunque sarebbe meglio leggere anche gli altri, soprattutto per capire bene come la pensa lui e le esperienze che ha vissuto. Ad ogni modo “La fine è il mio inizio” vale la pena di leggerlo. @Poisonjade: io ho molto riflettuto dopo aver letto questi due libri, e mi ha fatto bene, perchè avevo dei vecchi nodi che mi soffocavano un pò. Comunque guarda anche tu il filmato e poi mi dici..

  10. Giuro che ho letto tutto e mi ha colpito la storia di quast’uomo…Però, non avendo letto nessun libro non ho molto da commentare….indi per cui siccome ti lascio un saluto e basta….A presto.Luca

  11. @Ioeilmare: indi per cui siccome perciò ti saluto anch’io.

  12. Non so… ho un libro di TT a casa, me lo hanno regalato, ma non l’ho mai letto per i seguenti motivi:1) Il figlio, intervistato da Fazio, mi è sembrato abbastanza un personaggio vuoto;2) La mia spiritualità orientale l’ho trovata con le mani nella terra, in una tomba islamica medievale di una donna incinta scavata a Tell Masaikh (le ossa del feto posate sul bacino mi bastano per questa vita, a meditare su un picco ci andrò nella prossima);3) Un mio parente ha tentato un paio di viaggi spirituali: da uno è tornato con la dissenteria e quasi morto, dall’altro senza soldi e vestiti, rapinato appena sbarcato.In generale, diffido dai guru: meglio cercare altro, e andare nei posti con almeno un orizzonte da allargare, cosa che non sempre facciamo.

  13. @Lewarcher: anche lui non si è mai fatto tirare dentro dai guru, ed in tutti i suoi viaggi ed esperienze è stato sempre un osservatore curioso ma molto critico. Alla fine ha deciso che ogniuno è il maestro di se stesso e deve trovare da solo un suo equilibrio. Il bello è che lui (pare) l’ha trovato.Comunque Folco Terzani non ha niente a che vedere con suo padre, come spesso capita.

  14. bien, convinto… appena ho tempo leggo qualcosa allora 🙂

  15. @Lewarcher: non voglio prendermi la responsabilità di consigliartelo caldamente, ma se una materialista cinica come me l’ha apprezzato, forse “La fine è il mio inizio può piacere anche a te. Gli altri non so.

  16. Anch’io come te amo molto leggere,ma mi mancava Terzani..cercherò di leggere questo suo libro in vacanza!..Grazie e a presto! Dora44

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...