Memoriale del convento – Josè Saramago

Un affresco del Portogallo settecentesco, l’Inquisizione, gli usi e costumi, le processioni, la vita dei poveri e quella dei re. La politica, le colonie, i soprusi e la barbarie. Su questo sfondo si muovono personaggi opposti e complementari: Giovanni V re di Portogallo, padre Bartolomeu Lourenço de Gusmão, un pò scienziato e un pò mistico che inventa una macchina per volare. Poi c’è Baltasar Sette-Soli, ex soldato con una mano sola, e Blimunda che ha il dono di vedere quello che le persone hanno "dentro", e il musicista Domenico Scarlatti. Il romanzo ti trascina in un altro mondo, in un’altra epoca, dove può accadere di tutto e tutto sembra reale, dove puoi morire per un nonnulla e dove la magia esiste.
COMMENTO: AFFASCINANTE E ISTRUTTIVO

6 commenti

Archiviato in libri

6 risposte a “Memoriale del convento – Josè Saramago

  1. Ma quanto leggi???Leggi due o tre libri contemporaneamente???Ti invidio…Mi manca il tempoe la concentrazione.Luca

  2. No, mai contemporaneamente, non sono capace; quando inizio un libro lo devo finire, mi assorbe completamente. Però poi ne inizio subito un altro. Leggo quando gli altri dormono o guardano la TV, leggo durante la pausa pranzo, durante il tragitto casa-lavoro…insomma leggo un bel pò! :o)

  3. L’avevo letto molti anni fa e ora tu mi tiri fuori Blimunda!!!!!! Che ricordi!Però a “un indovino mi disse” una come te avrebbe dovuto arrivarci prima! 🙂 ciao e grazie della visita, leggerò un pò qui.

  4. @Norupies: hai proprio ragione! Però ho recuperato subito leggendo tutti i libri di Terzani in rapida sequenza. Sono perdonata? A proposito, a te è piaciuto (se lo hai letto) “la porta proibita”?

  5. ahimé.. no! sic!!! touché.immagino sarà interessantissimo; deve averci messo dentro delusione? rabbia? (non credo) frustrazione? per l’espulsione dalla sua amata cina.

  6. @NoRupies: anzi, quello che volevo dire è che mi ha delusa un pò; troppo improntato sulla critica politica e sociale e troppo poco descrittivo dei luoghi e del popolo cinese. Deve essere proprio stato un momentaccio, per lui, per questo lo perdono di avermi annoiata a morte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...