Cronaca familiare

Cronaca familiare – Vasco Pratolini – Oscar Mondadori – Classici moderni – pagg.138 – € 7,40.

Un libro letto dietro consiglio di Hengie . Si tratta di un racconto autobiografico; Vasco ha un fratello minore, Dante (al quale si rivolge direttamente come se gli scrivesse delle lettere) nato pochi giorni prima della morte della loro madre. Dante viene adottato dal maggiordomo di un barone inglese, mentre Vasco viene cresciuto dalla nonna. Le due esistenze si svolgono in mondi completamente diversi: il primo cresce sotto una campana di vetro, con tutti gli agi della ricchezza ma senza nessun contatto con il resto del mondo, mentre il secondo vive in povertà ma libero di conoscere, sperimentare, sbagliare. Durante tutta l’infanzia Vasco è convinto che la madre è morta per colpa del fratello. I loro rapporti sono rari e aleggia un senso di estraneità. Solo nell’adolescenza si ritroveranno e scopriranno di amarsi; purtroppo Dante morirà pochi anni dopo, con il solo conforto della vicinanza del fratello. Questo brano è diretto ai lettori prima dell’inizio del racconto:
"Questo libro non è un’opera di fantasia. E’ un colloquio dell’autore con suo fratello morto. L’autore, scrivendo, cercava consolazione, non altro. Egli ha il rimorso di aver appena intuita la spiritualità del fratello, e troppo tardi. Queste pagine si offrono quindi come una sterile espiazione."
(Mi ha molto colpita la biografia di Vasco Pratolini, che da vero autodidatta e nella povertà più nera è riuscito a fare di sè uno scrittore colto e raffinato)
COMMENTO: COMMOVENTE.

5 commenti

Archiviato in libri

5 risposte a “Cronaca familiare

  1. Dello stesso autore ti consiglio anche “Il quartiere”: ripercorre la vita di un gruppo di giovani negli anni Quaranta, analizzando le speranze e le delusioni che segnano gli anni tra adolescenza e maturità, associate principalmente all’amicizia e all’esperienza del primo vero amore. 🙂

  2. @IsabelleTostin: grazie per il suggerimento ^____^

  3. Sempre di Pratolini io invece ti consiglio “La costanza della ragione”,uno dei più bei libri che ho letto,e non sono proprio pochi 😉

  4. @GianGiorno: grazie per il suggerimento. Dato che sei un accanito lettore, teniamoci in contatto.@utente anonimo: ti avviso che i commenti anonimi su questo blog vengono inesorabilmente cancellati. Quindi, o ti firmi, o ti registri, o ti cancello. Per ora ti cancello ^____^

  5. So che non ha molto senso dire di un libro “Ne ho visto il film”,ma in questo caso si’.Pratolini fu uno dei miei autori preferiti in adolescenze,e ho il ricordo del delicatissimo film tratto da Cronaca Famigliare, con un piu’ che perfetto Marcello Mastroianni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...