Ma si, và!

Giacchè è stato fatto il mio nome per partecipare a uno di quei famosi giochini a catena, mi assoggetto di buon grado ad una condizione:
Confesserò 5 piccole manie strettamente collegate al mondo dei LIBRI


1) – Nessuno, tranne mio marito e mia figlia, può toccare e/o leggere i miei libri. Non li presto neanche sotto tortura, piuttosto li ricompro per regalarli.

2) – Se non ho almeno 2 libri nuovi che attendono di essere letti vado in carenza di ossigeno. Mi sento povera. Se invece non ho più nulla da indossare, me ne frego.

3) – Ho una vera e propria collezione di segnalibri, che si adattano al genere e alla dimensione dei vari libri. Ne ho anche uno d’oro, molto bello (regalo di mio marito per un S. Valentino)

4) – Gli unici angoli sempre in ordine di casa mia sono la mia postazione PC e la mia libreria. Logico, sono off limits per tutti tranne che per me.

5) – Quando entro nelle mie librerie preferite perdo la cognizione del tempo (e del denaro) poi sono costretta a fare delle volate da centometrista ( con la zavorra di libri ) per non arrivare tardi al lavoro.



Come potete vedere le mie manie sono banalissime. Adesso dovrei coinvolgere altre cinque persone. Vediamo…


Naturalmente ogniuno ha le sue manie, quella sui libri era una mia personale variante sul tema. Se poi qualcuno si vuole aggiungere alla catena, faccia pure.

15 commenti

Archiviato in gioco, libri

15 risposte a “Ma si, và!

  1. Io invece ho il vizio di non farmeli prestare ma comprarli. Perchè dopo voglio esporre il “cadavere” come trofeo nella mia libreria. Si, sono terribilmente materialista, da questo punto di vista.See ya!

  2. io invece pretendo di avere le edizioni uguali…mi spiego: odio che nelle saghe o libri degli stessi autori io abbia edizioni diverse e che quindi non possano stare sullo stesso scaffale o comunque vicine perchè sfigurerebbero; odio mettere i libri in 2 file UNA DAVANTI l’altra che la copre, ma utilizzare uno scaffale diverso per ogni fila di libri! (non per farli sembrare di più od occupare più spazio, ma per la mera gioia di vederli TUTTI i miei pargolotti….)

  3. phoebes

    Oddio, che bello vedere di non essere la sola con certe manie!!!!!!Pure io!!!!!!! Anche se inq uesto periodo non ho proprio questo problema, sono talmente lenta a leggere, e tanto veloce a comprare….Pure io!!! Infatti mi spiaceva non usarli tutti, che da un po’ ho cominciato ad usare un segnalibro diverso ad ogni libro che leggo,e poi ce lo lascio dentro!CIAO!

  4. phoebes

    Ops, avevo messo dei segni ai brani tuoi che avevo quotato, esono spariti! Cmq, immagino si capirà, erano il punto 2 e il punto 3!CIAO!

  5. @RObin: chiaramente non li presto e non me li faccio prestare, la possessività è bidirezionale ^___^@Harion: sarebbe bello, ma ti rendi conto di che razza di libreria bisognerebbe avere? Io li ho in tripla fila, i libri :O(@phoebes: sorella maniaca!!! ^__^

  6. ciao Patty. Grazie per il coinvolgimento. Domani svelerò i miei cinque segreti.Ciao

  7. Grazie a te per aver accettato. Temevo che tutte voi mi avreste mandata a quel paese!!

  8. Mio figlio (13 mesi) scaraventa sistematicamente a terra i libri che stanno sui vani della libreria alla sua portata. A volte ne stacca le sovracoperte, quelle più colorate. Io cerco di controllarlo, ma me ne ha spiegazzato più di una decina: un dolore terribile!Mia moglie mi dà del maniaco e dell’esaurito, ma non posso farci niente: vedere un libro maltrattato mi fa soffrire come un cane!Grazie per la dritta su Hornby a proposito di Capote. Pensa che io avevo letto Colazione da Tiffany e non mi aveva colpito particolarmente… Ma A sangue freddo è un’altra cosa…Ho riletto qualche post precedente. A proposito di Science Fiction, posso caldeggiare il Gibson di Neuromante, piuttosto controverso, ma fare un tuffo nel cyberspazio con quel testo è come fare il bunjee jumping! Di Gibson ho letto anche Monna Lisa Cyberpunk (consigliato); poi Crash di Ballard. Ma più di tutto, se per caso capita di trovarli in qualche mercatino di libri usati, acquista QUALSIASI dico QUALSIASI libro di Jack Vance, autore americano misconosciuto di SF (anni ’70). Ha scritto delle cose mirabili, pubblicate in Italia per la collana Urania o da Editrice Nord. Un titolo per tutti? Gli amaranto!Peccato non sia stato ancora rivalutato, divulgato e tradotto come si deve.8-)

  9. Ah, e riguardo a Maurensig… non dire che non ti avevo avvertita!8-(

  10. @Cigale : se mia figlia, a suo tempo, avesse distrutto qualcuno dei miei libri non mi sarei ripresa ancora adesso, dopo 23 anni :O)Per la SF: d’accordo su “Neuromante”, come del resto ho commentato nel post relativo. Adesso vado a vedere se nella mia vecchia collezione Urania e Editrice Nord (gentilmente lasciatami da mio suocero quando si è trasferito) c’è qualcosa di Jak Vance. E’ abbastanza probabile perchè sono più di 300, il difficile sarà ripescarli. Quando ho controllato ti avviso.P.S. Grazie di tutto ^____^ Anche di avermi avvertita su Mauresing, ogni tanto devo prendere qualche cantonata, se no non mi riconosco.

  11. io posso rimanere ore a fissare i miei libri.li tocco a volte.li apro e ripenso a quando li ho comprati.che belli che sono.

  12. @Fastidiosetta: purtroppo quando cominciano ad essere tanti li devi relegare in doppia e tripla fila, su ripiani che arrivano fino al soffitto, così non sono più facilmente accessibili :O( Sono sicura di possedere centinaia di libri che non ricordo più di avere.

  13. Giochino fatto! Cosa ne pensi? Ciao, Cooman

  14. Penso che sei “strana nella norma”. Guardando gli altri blog “ho visto cose che voi umani non potreste mai immaginare”….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...