"Ho sposato un comunista" – Philip Roth – Einaudi ET – pagg. 305 – €. 10,80.
All’epoca del maccartismo, quando il pettegolezzo e la diffamazione erano gli sport più in voga in America, Ira Ringold è un attore radiofonico molto famoso. Ha un passato di ragazzo difficile, ex scaricatore di porto, ex minatore, ex operaio impegnato nelle lotte sindacali. Ha sposato un’ex attrice del cinema muto e vive in una lussuosa casa a Manhattan. La caccia ai comunisti travolge la sua vita e quella di suo fratello Murray, insegnante di liceo. Ma il colpo di grazia gli viene inferto proprio dalla sua ormai ex moglie, che pubblica un libretto scandalistico pieno di falsità pilotate da altri e verità distorte che si intitola "Ho sposato un comunista".
Questo è il breve riassunto, ma c’è molto di più: ancora una volta Roth racconta uno spaccato della società americana del dopoguerra, vista da diversa angolazione. Come sempre riesce ad andare a fondo nell’animo dei suoi personaggi e ci regala, nel contempo, un quadro vivido dell’epoca storica. Come sempre, ci parla di Newark, delle famiglie ebree, dei genitori sempre importanti, nel bene e nel male. A questo proposito vi trascrivo un brano del messaggio di FRAGMENTA sulla mia homepage di aNobii:

[…] Ma la cosa che mi piace più di Roth è questo suo proustiano ruotare sulle stesse figure, stessi luoghi e situazioni visti in ogni romanzo da un punto di vista differente. Tanto per fare un esempio le figure di mamma e papà: in ogni romanzo si scopre un aspetto diverso eppure i personaggi rimangono intimamente sempre loro, ne scopriamo solo contraddizioni diverse.[…]

Come sempre, chi ci parla è uno scrittore, un testimone, intervistatore, oltre che co-protagonista, che all’epoca dei fatti era poco più che un adolescente, e che queste vicende segneranno profondamente. Forse "Ho sposato un comunista" non raggiunge le vette di "Pastorale americana" ma ci arriva molto vicino. Prossimo libro di Roth da leggere (se rispetto il mio programma): "L’animale morente".

5 commenti

Archiviato in libri

5 risposte a “

  1. avendo deciso di leggere tutti i libri di Roth, prima o poi toccherà anche a questo

  2. Anch’io devo leggerlo, per sviluppare la conoscenza di questo Autore molto amato. Mi sembra di capire, da quello che leggo in rete e non solo, che la meravigliosa “Pastorale americana” sia tuttora irraggiungibile… anche dallo stesso Roth, ma certamente è sempre un piacere approfondirlo. Ti ringrazio molto!

  3. Mi unisco ad Elisaday e ti ricordo che questo mio problema di dipendenza da Roth E’ COLPA TUA!!!Ciao Patty, a presto, gb

  4. Ieri sono stata in libreria. Ero stata molto attratta da INGANNO di Roth, del quale in realta’ dovrei prima leggere ben altri libri, ma questo mi attirava parecchio. L’ho tenuto per un po’ in mano, poi ho preso pure NEMICO, AMICO,AMANTE, che dopo In fuga un altro della Munro lo volevo leggere e NON potevo non scegliere quello scelto da Soldini per una scena di Giorni e Nuvole, e in fine Jane Eyre, che avevo desiderio di rileggere e che non avevo piu’, probabilmente l’edizione che lessi era di mia madre.Alla fine, sentendomi in colpa di acquistare tre libri, avendone gia’ diversi impilati sul comodini, il povero Roth e’ stato rimesso a posto. Ma tornero’, oh si’, tornero’ e lo faro’ mio!:o)

  5. @Elisaday: brava! Ti aspetto per confermare o smentire il mio parere.@SimonaCWords: (accidenti, scrivere il tuo alias diventa sempre più difficile ;O)) finora Roth non mi ha mai delusa, ma se un giorno lo farà, vi prego, non prendetevela con me!! ;o)@Gonzolettore: vorrei che tutte le mie colpe fossero di questo genere, ma non è così ^____^@aleike: ti capisco, ma non ti preoccupare, Roth non scomparirà molto presto dalle librerie. Per quel titolo che volevi acquistare: non l’ho ancora letto nemmeno io! Devo rimediare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...