In ritardo pazzesco – 50 libri per un anno

Avrei dovuto scrivere questo post (e il prossimo) appena tornata da Roma, se non che mi sono successe una miriade di piccole cose (compresa la tonsillite con placche) che me lo hanno impedito. Iniziamo con la non-recensione di

Buskashì  (Viaggio dentro la guerra) – Gino Strada – Feltrinelli Universale Economica – pagg.178 – €.6,50 (in questo caso versate direttamente a Emergency)
Non mi pare il caso di specificare chi è Gino Strada e che cos’è Emergency. Questo libro tratta del complicatissimo e pericoloso viaggio di Strada e dei suoi collaboratori per raggiungere l’Afganistan, iniziato  il 9 settembre 2001, con l’assassinio del leader Ahmad Shah Massud, due giorni prima dell’attentato a New York. Se non te lo raccontassero persone come loro, non sapresti mai come stanno veramente le cose. Una scrittura asciutta ma partecipe, sentimenti veri, fatti veri. In appendice la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (per chi se la fosse dimenticata). Per favore leggetelo.

Ora, con il primo libro letto nel 2008, inizia la mia adesione a

50 LIBRI PER UN ANNO, iniziativa di amazingreaders.

Si tratta di impegnarsi a leggere e recensire 50 libri nell’arco del 2008, e di segnalarne i progressi nel proprio blog e in quello della promotrice dell’iniziativa. Si possono dichiarare da subito i 50 titoli che si leggeranno, oppure segnalarli man mano. Io ho scelto la seconda opzione, cominciando dai primi 6:
(aggiornato al 13 gennaio)
Pappagalli verdi – Gino Strada – letto dal 1 al 6 gennaio
Mille splendidi soli – Khaled Hosseini – letto dal 7 al 11 gennaio
L’uomo duplicato – José Saramago – In lettura
La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo – Audrey Niffenegger – da leggere
Patrimonio – Philip Roth – da leggere
Lapsus – Flavio Pagani (Editrice I Sognatori) – da leggere


Ed ora la prima  (pseudo) recensione dei libri letti nel 2008:

Pappagalli verdi (Cronache di un chirurgo di guerra) – Gino Strada – Prefazione di Moni Ovadia – Feltrinelli Universale Economica – pagg.157 – €.6,00 (in questo caso versate direttamente a Emergency)
Tante brevi storie che ci fanno conoscere le vittime civili delle tante guerre disseminate per il mondo. Sono quasi sempre storie di povera gente, di donne e bambini, di persone che già faticano a sopravvivere, e le cui vite sono distrutte, mutilate, annullate mentre attraversano un campo, giocano vicino a casa, svolgono il loro lavoro di pastori o agricoltori. Senza nemmeno sapere come, né perché. Fare una vera recensione di questo libro è impossibile: leggetelo, e capirete.

14 commenti

Archiviato in blog, libri

14 risposte a “In ritardo pazzesco – 50 libri per un anno

  1. Ciao Patty ben tornata in rete!! Anche noi partecipiamo a 50 libri! A presto e un bacione, gb

  2. Anch’io partecipo alla sfida ma non ho fatto un post in proposito. per ora ho letto un solo libro ma la pigrizia mi ha permesso solo di commentarlo brevemente su anobii 😉

  3. @gonzolettore e Elisaday: non sapevo della vostra partecipazione, mi fa molto piacere! Ora vengo a vedere le vostre liste ^__^

  4. Ciao Patty, buon anno!Anch’io voglio partecipare a 50 libri, ma non riesco ad iscrivermi nè a linkare sul mio blog! Puoi aiutarmi? Sono una frana in queste cose!Grazie :**

  5. @deadivina: l’indirizzo del link è:http://amazingreaders.iobloggo.com/archive.php?eid=135se poi non sai come fare per inserirlo fisicamente nel tuo blog, quando scrivi il tuo post evidenzia la parola che vuoi linkare e clicca sul simbolino con il mondo e la maglia di catena, scrivi l’indirizzo nel form che si apre, dai l’ok ed il gioco è fatto. Per segnalare la tua adesione basta lasciare un commento allo stesso indirizzo. C’è chi provvede ad aggiungerti ai partecipanti ^___^@Elisaday: grazie, ora vengo a vedere ^___^

  6. grazie mille. appena ho un po’ di tempo ci provo e provvedo ad aderire all’iniziativa :))

  7. Buona sfida a tutti allora!Io non partecipero’, come dicevo nel blog delle Gonze, non sono svelta a leggere, e, pur amando molto farlo, mi piace molto anche vedere film, sono appassionata di cinema, quindi vado a raffica con dvd e vecchie cassette, allora il tempo si assottiglia. Ma tifo per voi!!:o))

  8. Ciao Patty, un saluto volante

  9. Imperterrito

    In bocca al lupo allora per il tour-de-force di letture “forzate”! :DSe, tramite anobii, son riuscito a farti venir voglia di leggere Gino Strada son contento. Ma probabilmente già lo conoscevi. ;)Imperterrito

  10. Ho letto Pappagalli verdi e l’ho trovato… ecco, hai ragione tu. Bisogna leggerlo per capire. Stupenda la dedica di Strada alla moglie.

  11. @aleike: grazie per gli auguri, cara. In linea di massima 50 libri all’anno sono un traguardo abbordabile, per me, fatta eccezione per l’anno appena passato (troppo pieno di disgrazie, impegni e stress di vario tipo). In effetti io non esco mai e guardo pochissimo la tv, in questo senso è un vantaggio ^___^@gonzolettore: Ciao, Gonza Bassa!!! Tutto bene, lì? Stasera, se ho tempo, scrivo (anche) di voi. Salutami la Gonza Alta e dille che l’aspetto a Milano @Imperterrito: grazie, ma non credo che sarà un tour de force. ^___^ La mia frequentazione di Emergency è una storia di lunga data, ed a suo tempo ho notato con piacere che nella tua libreria su aNobii erano presenti i libri di Strada; non per niente la nostra compatibilità è alta!@SimonaCWords: proprio vero! Sono persone veramente speciali.

  12. Oddio,non potrei mai…io nel 2008 sn appena al secondo libro (Mille splendidi soli) e poi leggerò New Moon dopo Eclipse che ho letto dopo l’epifania. Mi piace leggere,ma voglio avere tempo anche per scrivere…tempo che diventa sempre più esiguo. Buona serata!! “Erano passati quasi dieci anni dall’ultima volta che si erano visti.In un lampo passarono nella mente di Laila tutti gli incontri segreti nel vicolo,tutti i baci rubati.Quasi dieci anni. Ma per un attimo,accanto a Tariq,in quella giornata di sole,era come se quei dieci anni non fossero mai esistiti”

  13. @jumpOnBoard: eheh! Bello quel romanzo, vero? Io ho anche il vantaggio di non scrivere, e non è poco!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...