L’uomo duplicato

"L’uomo duplicato" – José Saramago – Einaudi ET – pagg.286 – €.10,50

Tertuliano Màximo Afonso, professore di storia, scopre casualmente visionando un film in cassetta che esiste un uomo assolutamente identico a lui. Questo fatto lo sconcerta e lo spaventa, ma decide di scoprire come si chiama il suo doppio e dove vive…
Il tema del sosia, con tutte le sue implicazioni psicologiche (la paura di vedere il proprio posto nel mondo usurpato da un altro, il desiderio di essere unico, l’odio che nasce fra chi si assomiglia troppo) è trattato in maniera magistrale, insieme alle conseguenze delle menzogne, dei segreti e dell’incapacità di comunicare i propri sentimenti, (problematica, quest’ultima, sempre più attuale). Il finale mi ha veramente sorpresa, mentre lo stile di Saramago si è riconfermato elegante e colto, anche se devo confessare che per me risulta spesso ostico, per via del suo uso tutto personale della punteggiatura. Un ottimo romanzo fantascientifico-psicologico, che mi sento di consigliarvi.

14 commenti

Archiviato in libri

14 risposte a “L’uomo duplicato

  1. ottimo! ho adorato “cecità” mentre non ho apprezzato “Memoriale del convento”, cmq mi sono innamorata della scrittura di Saramago

  2. Ammetto e riconosco la mia profonda ignoranza:non ho mai letto nulla di Saramago!Colmero’ prima o poi questa lacuna, insieme a chissa’ quante altre. Certo che un uso molto personale della punteggiatura non e’ facile da mandar giu’ ma so che ha talmente tanti estimatori che sicuramente e’ problema superabile. Io sto andando avanti con Norvegia Wood e per ora ha un ritmo cadenzato che mi piace molto, ma sono ancora in fase iniziale per esprimermi.Ciao!

  3. Consiglio accettato! 😀

  4. Di Saramago ho assolutamente adorato IL VANGELO SECONDO GESù CRISTO, questo non lo conoscevo ma lo metto sulla prossima lista della spesa.Nel frattempo ho preso in mano Huxley, IL MONDO NUOVO e dopo le prime 50 pagine mi sparluccicano gli occhi *_*See ya!

  5. @Elisaday: “Cecità” è piaciuto moltissimo anche a me, come pure “Le intermittenze della morte”. Credo che ti piacerà anche questo, anche se è un po più arzigogolato, con continue divagazioni e regressioni della voce narrante, ma io lo trovo un pregio caratteristico di Saramago.@aleike: se e quando comincerai a leggere Saramago, ti consiglio di iniziare da “Cecità” e “Le intermittenze della morte”. Fammi sapere come procede la lettura di “Norvegian wood” (sai che è nella mia lista delle prossime letture), io ho appena iniziato “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo”. Non è male, per ora, l’idea è buona, e la stesura in forma di diario aiuta a tener conto dei salti temporali.@phoebes: ^_____^@RObin: non ho capito. “Ti sparluccicano gli occhi” è un assunto positivo o negativo? A me è piaciuto moltissimo.

  6. lo metto in lista a bassa priorità, d’altronde ho Cecità che attende da…mi sa quasi un anno sullo scaffale!Riguardo a:1) Norwegian Wood: per me è un capolavoro, veramente…2) Il mondo nuovo: idem con patate, decisamente più inquietante delle altre distopie3) La moglie…. (titolo wertumulleriano): l’ho riletto due volte e ogni volta mi emoziona, è uno dei pochi libri che so che non può deludermi!

  7. @Zeruhur: sapevo di trovare in te un assenso alle mie scelte, e per quanto riguarda “Norvegian wood” : se tu lo ritieni un capolavoro, allora non vedo l’ora di leggerlo!

  8. Mi piacque moltissimo… però sono d’accordo con te, leggere Saramago richiede grande attenzione (ampiamente ripagata!)

  9. @SimonaCWords: sicuramente! ^____^

  10. Si, si, è un assunto positivissimo.Soprattutto mi rendo conto che il tema delle utopie/distopie, ultimamente, mi sta interessando molto.Ti consiglio di leggerlo, se non l’hai già fatto.See ya!

  11. @RObin: ma certo che l’ho già letto! Ne ho fatto un post entusiastico l’anno scorso, e credo che anche tu l’abbia commentato. ^___^

  12. @RObin: sissi! 1° maggio 2007, c’è il tuo commento che annuncia la messa in lista de “Il mondo nuovo”. Ce ne hai messo di tempo ad arrivare a leggerlo!! ;o)

  13. ho letto solo Cecità di Saramago, questo mi incuriosisce… in fondo avevo già pensato di leggere altro di questo autore. Ma la lista dei libri in attesa/che voglio leggere è già enorme…. E va bè.Un forte abbraccioLuisaMiao

  14. @LuisaMiao: a chi lo dici! guardando su aNobii ho scoperto che, fra i libri che ho comprato io e quelli che ha comprato mio marito, ho ancora 116 titoli da leggere! E poi continuo a comprarli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...