Patrimonio

Patrimonio – Philip Roth – Einaudi – pagg.187
– €.16,50
Se fossi stata una scrittrice, anch’io avrei scritto un libro simile. Se fossi stata un mostro sacro della letteratura contemporanea come Roth, anch’io avrei usato le stesse parole, avrei descritto gli stessi sentimenti, lo stesso smarrimento, lo stesso dolore, la stessa accettazione della dura verità. Questo romanzo è mio, lo sento mio. Chiunque abbia perso un genitore (o entrambi) con le modalità terribili descritte da Roth, chiunque abbia avuto un rapporto conflittuale e difficile con uno o entrambi i genitori, pur sentendo forte il legame e il "patrimonio" che essi inevitabilmente ci trasmettono (e l’amore che non possiamo impedirci di provare), troverà questo romanzo profondamente toccante, ma anche profondamente lucido e, in fondo, portatore di serenità, di accettazione della vita e della morte. Forse, se avessi conosciuto meglio il tema trattato, avrei letto "Patrimonio" un po più in là nel tempo, magari fra qualche mese. Ma in fondo mi ha fatto bene, mi ha fatto sentire meno isolata, meno sola.

[-L’hai perdonato. Gli hai perdonato quell’inflessibilità e quella mancanza di tatto, quel suo volere che tutti escano dallo stesso stampo. Tutti i figli pagano un prezzo, e il perdono implica perdono anche per il prezzo che hai pagato. Parli di lui con molta comprensione.
– Speriamo. Dopo la morte di mia madre mi sono molto avvicinato a lui. Se fosse stato il contrario, sarebbe stato tutto più facile.
– No. E’ sempre orribile, la morte di un genitore. Quando morì mia madre non avevo idea che mi sarei sentita così. Se ne va metà della tua vita, o anche di più. Ti senti più povero, sai…
]

12 commenti

Archiviato in libri, personale

12 risposte a “Patrimonio

  1. Sembra essere davvero bello, sai? Credo che lo comprerò dopo aver letto “l’animale morente”; poi, visto quanto ti ha trasmesso, sono sicura che sarà un libro che rimane dentro ;)Lo comprerò assieme alla “quadrilogia della fondazione” di Asimov, e penso sia inutile chiederti un parere 😀 è nella tua top-ten ;)Baci baci

  2. ovviamente lo comprerò ma più in là nel tempo, ho ancora moltissimi libri di Roth da leggere (quasi tutti)

  3. Una bella sfida leggere e commentare 50 libri in un anno. Non hai paura che la lettura ti diventi un impegno, più che un piacere?Vedevo da Anobi che abbiamo letto 62 libri in comune… e considera che io non ho ancora inserito in modo sistematico i miei italiani (ho inizato dallo scaffale della letteratura generica straniera) né la mia SF (grande Asimov).Buone letture!Sergio

  4. @Harion: forse è particolarmente bello per me, perché parla di ciò che anch’io ho vissuto. Ciò non toglie che Roth non sbaglia mai un colpo. La quadrilogia? Se ti fai prendere, sei spacciata: non ne esci più, andrai avanti a leggerla e rileggerla per tutta la vita.@Elisaday: non dirlo a me! Ho ancora da leggere: “Inganno”, “Zuckerman scatenato”, “Operazione Shylock”, “L’animale morente” e “Il complotto contro l’America”!!!!

  5. Ho giust’oggi visto l’edizione mondadori “best seller” (non quella verde cartonata da 13,80€)Con lo sconto la pagherei 9€…mhmhm….

  6. @scriverecala: benvenuto. Questo è un ritmo che posso sostenere senza troppi sforzi, se non mi succede qualche altra disgrazia. Nemmeno io ho inserito tutti i miei 2.000 libri su aNobii, ci vuole molto tempo e forse non lo farò mai. W il grandissimo Asimov!!!

  7. @Harion: sarebbe un ottimo acquisto.

  8. 2.000 libri.Devi avere davvero una bella libreria (e ampia e robusta).Buona letturaSergio

  9. credo che io rinvierò la lettura almeno per un bel po’ di tempo…causa: il tema, grazie di avermi avvertita 😉

  10. Mi sono molto emozionato leggendo il libro. Il tuo commento mi è piaciuto e mi sono permesso di riportarlo nel blog di quaderniblu.it. Se la cosa non ti è gradita tolgo la citazione e cancella anche questo messaggio.

  11. @utente anonimo: mi fa molto piacere, inoltre il contesto nel quale è stato inserito è pertinente e interessante, quindi ti ringrazio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...