"Il complotto contro l’America" – Philip Roth – Einaudi ET – pagg. 410 – €. 12,80

Philp Roth si cimenta nel romanzo ucronico, quel genere che si potrebbe chiamare "fantastoria" perché reinventa la Storia tramite la modificazione di alcuni avvenimenti, che danno il via ad una catena di conseguenze possibili, che nella realtà non si sono mai verificate (un altro esempio famoso di romanzo ucronico è "La svastica sul sole" di P.K.Dick).

Stati Uniti 1940: alle elezioni presidenziali C.A. Lindbergh, noto isolazionista e filonazista (nonché eroe dell’aeronautica che trasvolò per primo l’oceano a bordo dello "Spirit of St.Louis") ottiene una vittoria schiacciante contro F.D. Roosevelt, che si candida per il suo terzo mandato presidenziale. Da questo momento inizia il calvario per gli ebrei americani, e la famiglia del piccolo Philip viene travolta da una serie di tragedie a catena.

Tutto plausibile, tutto possibile, narrato dal punto di vista di un bambino e della sua comunissima famiglia di ebrei americani, che sono e si sentono americani come chiunque altro e vivono la loro semplice esistenza strettamente legata ai loro vicini a Newark, in un quartiere quasi totalmente abitato da ebrei.
Riflettendo, ho pensato che se non avessi saputo nulla della Storia degli  ultimi 68 anni, avrei creduto che questa fosse una storia vera, testimonianza di chi ha vissuto un periodo particolarmente cupo e pericoloso. Come sempre, la capacità di Roth di creare e descrivere personaggi straordinari nella loro semplicità, mi incanta, e il suo stile di scrittura mi trasporta letteralmente in altri luoghi ed in altri tempi.

 

20 commenti

Archiviato in libri

20 risposte a “

  1. E questo me lo leggo davvero, che son rimasto a secco, sul comodino.Certo, finché ordini i libri e non te li fanno arrivare, mannaggia…See ya!

  2. Comunque rilancio con Bjorn Larsson “L’occhio del male”. Merita tantissimo.

  3. ti avevo scritto qualcosa a proposito della svastica sul sole di Dick che tu amante della FS (ferrovie dello stato ,)) conosci gia’o l’ho sognato?stammattina sono in crisiciao khinna

  4. Alla prima occasione segnalerò questa tua recensione sul mio blog (che si occupa di libri e, in particolare, di ucronie).Grazie per esserti iscritta al gruppo ucronico su Anobii (http://www.anobii.com/groups/0172b10d22b00092c0/)Anche tu metà anobiiana e metà splinderiana? Che strane razze s’aggirano per questo universo virtuale!

  5. interessante me lo segno in wishlist

  6. Messo anche io in lista! Cavoli, sembra interessantissimo! Patty, piccola info: come posso inserire anche io il banner di BibLogs?

  7. uskaralis07

    Qui a furia di seguire quella che Mezinger definisce una razza strana, va a finire che smetto di fare il pensionato e mi cerco un lavoro per comprare tutti i libri che girano sui Blogs di Splinder.Resta da vedere se poi riesco a leggerli. Anche a me piace “l’ucronico”. Chi ha letto “Addio Columbus” di un P.R.ventinovenne?

  8. @RObin: penso che ti piacerà. Adesso mi documento su questo “L’occhio del male”, grazie per la dritta!@kinna: si, in effetti mi avevi chiesto se l’avevo letto, qualche giorno fa.@Menzinger: grazie a te, anche per la segnalazione. In realtà sono prima splinderiana, sono diventata anobiana grazie agli amici di Splinder che me l’hanno fatto conoscere. Adesso poi mi sono affiliata a Biblogs , nuovo social network di bloggers bibliofili. Come vedi le contaminazioni e gli apparentamenti si diffondono velocemente.@Zeruhur: dovrebbe piacerti, spero.Solitamente i nostri gusti coincidono ^___^@Harion: se vai sulla homepage trovi il copia-incolla del banner. Copialo e poi incollalo nel template del tuo blog nella posizione che vuoi, magari nella colonna, che sta meglio.@uskaralis07: io vorrei fare il contrario. Andare in pensione per avere il tempo di leggere tutto quello che voglio ^___^. “Addio Columbus” non lo conosco. Ti sarei grata se me ne parlassi.

  9. scusa Patty perdo i neuroni a miliardi ormai :Dkhinna

  10. Recensione assolutamente condivisibile :)Bella l’iniziativa di Biblogs!!!

  11. @SimonaCWords: grazie . Ho invitato te e aleike a partecipare a BibLogs, ti arriverà una mail.

  12. @khinna: se ti può consolare, io compro libri che possiedo già e perdo oggetti in giro per casa ^______^

  13. Coincidenza… stamattina sono andata in libreria e compro questo libro… torno a casa ed ho visto un tuo commento sul mio post “la macchia umana”… visito il tuo sito e chi trovo… lo stesso libro! Quando lo finirò ti farò sapere… tramite Roth sto scoprendo tanti blog interessanti! Cmq da qui ci ripasso… ciao ciao

  14. @talpastizzosa: benvenuta! Io sono assolutamente Roth-maniaca, torna presto a trovarmi e fammi sapere come ti sembra “Il complotto”. Da parte mia farò spesso delle capatine da te.

  15. Ho terminato questo libro e sono sempre più Roth dipendente… ho deciso quindi di disintossicarmi dall’America… il libro mi è piaciuto… concordo con la sensazione di altri luoghi e di altri tempi ma è l’effetto Roth. Vienimi a trovare sul mio blog ho scritto un post su questo libro… ciao ciao

  16. @talpastizzosa: vengo subito! Una Roth-maniaca come me non se lo può perdere!

  17. Ultimo libro del 2008 per me. Ed era in wish-list da quando ho letto questa tua recensione. E devo dire che sono d’accordissimo con quello che dici. Ho divorato il libro in pochissimo tempo (complici anche i giorni di vacanza!)…e come sempre Roth sa catturare!!Grazie della segnalazione :DLuisaMiao

  18. @LuisaMiao: ne sono felicissima!! A presto, quando ne potremo parlare di persona.

  19. anonimo

    Ciao PattyBruce…l’ho comprato dopo aver letto la tua recensione il giorno dell’inaugurazione della Feltrinelli di Genova… per ora l’impressione iniziale è positiva!Grazie del consiglio, Simona

  20. @Simona: anche tu all’inaugurazione de "La Superba"? Ci sono state alcune mie amiche bloggers. E’ una bella libreria?
    "Il complotto contro l’America"  è fa-vo-lo-so.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...