Mi sto organizzando

Viste le richieste di adesione al trasferimento in Spagna, propongo un pullman da 64 posti come questo a sinistra.
SINISTRA, sigh! Ogni parola riapre le ferite.

Mi sono messa sul divano con il notebook, davanti al televisore. In questo modo conto di passare la serata soffrendo, si, ma in maniera confortevole. E restando comunque connessa con voi, il che dovrebbe alleviare il dolore, dato che sono qui sola a sacramentare in direzione della TV. Spero solo che alla fine almeno il povero Bertinotti riesca ad avere quel misero 4%. Mi raccomando:

NON LASCIATEMI SOLA NEL MOMENTO DELLA CATASTROFE!!!

33 commenti

Archiviato in blog, personale, politica

33 risposte a “Mi sto organizzando

  1. Ciao…A me viene da vomitare.Qui non ci si smentisce mai…Hai sentito, nella nostra Lombardia, 20% di voti alla lega…Io mi vergogno. Mi sotterro.Prenoto un posto sul pullman,sola andata.Resto connessa anch’io per un po’, qui mi sento protetta, come se tutto ciò che sta accadendo non fosse vero.

  2. @SoleLuna90: è veramente un Paese di idioti, per non essere volgari. Adesso qui scherziamo, ma io ci sto pensando seriamente ad andare a vivere in Spagna.In questo momento stanno facendo vedere Bossi che gongola e straparla come suo solito. Sto per vomitare.

  3. anonimo

    Una giornata tremenda, anche se vivendo al Nord (io abito in Piemonte), di simpatie per la Lega(sul posto di lavoro,in autobus, nei vari negozi ecc..) in questi mesi, ne ho sentite tante. La sottoscritta, comunque sul pullman non sale, resta in Italia,credendo nelle sue idee (oh perbacco , mi sembrano tutti contenti di averci..fatto fuori), e cercando di pensare che…domani è un altro giorno di duro lavoro.Ciao, Anna.

  4. Non sei sola, restiamo uniti e per la Spagna…….uummm quasi quasi

  5. @Anna: io vivo a Milano, e se è possibile qui il clima è ancor più irrespirabile. Mio marito fa il sindacalista e anche lui è molto amareggiato, deluso e un po schifato. Siamo stanchi di pedalare a vuoto.

  6. @yuppydu: prego, accomodati pure! Ci sono 64 posti, e se serve di pullman ne prendiamo due. ^____^

  7. Ecco, sei stata velocissima nell’organizzazione!!!

  8. io non ho + parole. dalle tue parti, poi chissà come sono contenti. Ho guardato i risultati regione x regione, solo da noi il PD ha preso il 50% ma certo questo non mi consola! Ho studiato inglese, francese e tedesco ma niente spagnolo: che vorrà dire?? depressione!!!

  9. ce lo danno loro il 25 aprile!vedrete per noi donne quali prospettive! regolamentazione abortoe tetteeculi a non finire, senza contare che l’editoria è tutta in mano sua! altro che ripubblicare la Banti.Vivo già al confine con la Francia, passate da qui con il bus, si fa la costa che è anche bella.

  10. Io ora ho paura per le amministrative. Se tira questo vento di destra, si riflettera’ anche sulle provincie e i comuni e le regioni? Per Roma, per esempio, io non ho mai creduto per un attimo che Alemanno ce la potesse fare, ma ora??????

  11. Voglio anch’io un posto sul Pullman!!!

  12. catastrofe avvenuta…sono veramente triste!

  13. Ho aperto una riflessione da me, sarei lieta se partecipassi. Grazie.Simona

  14. @SimonaCWords: non si sa mai, quelli fanno presto a mettere in atto le loro porcherie!@Elisaday: qui viene da vomitare ad ogni piè sospinto.Per l’esodo: nemmeno io conosco bene lo spagnolo, ma s’impara in fretta ;o)@khinna: ecco, appunto. E poi detassano gli straordinari così le imprese non assumono più nessuno, e come dice il nano, la precarietà non è un problema italiano, quindi in quel senso non faranno nulla. La costa è veramente stupenda, l’ho fatta molte volte per andare a Barcellona (che fra l’altro non sarebbe male come meta).@aleike: ormai credo che l’andazzo sia quello, preparati. :O(@Cooman e Dreca: non vi lascio giù, non vi preoccupate, c’è già un posto che vi aspetta.@aleike: arrivo!

  15. apriamo un internet point in spagna.riservami due posti sul pullman.no.non sono così grassa.porto solo un’amico.

  16. @fastidiosetta: non partirei mai senza di te!

  17. non c’è da stare allegri, ma non possiamo scappare, altrimenti avranno vinto davvero

  18. BibiChen

    devo ammettere che, almeno, in questa valle di lacrime il pensiero positivo non manca… e tu sei un gran mattacchiona; la nostra situazione politica è talmente deprimente da divenire paradossalmente esilarante….

  19. @Zeruhur: parli bene tu, che sei giovane! (classico modo di dire dei vegliardi) Sono sulla soglia dei cinquanta, e da quando avevo quattordici anni lotto contro questo stato di cose nel nostro Paese. Sono giunta alla conclusione che è proprio l’italiano medio il vero problema. E poi io scherzo (ma non troppo) ;o)

  20. @BibiChen: ti ringrazio, ma non è affatto merito mio, han fatto tutto da soli…

  21. Il problema e’ nazionale, e non voglio assolutamente pensare solo al mio orticello, ma ognuno, istintivamente, pensa anche alla sua citta’, e io a pensare alla mia Roma in mano ai fascisti….beh, arrivo alle lacrime.

  22. anonimo

    Ho letto le tue e le altre riflessioni,sul blog di Simona,, tutto ok, ma ricordatevi che la realtà quotidiana è ben diversa da quella virtuale..Altra cosa,ho letto che chi ha votato Lega è rozzo e ignorante, e qui non sono per niente d’accordo,forse in passato, ma oggi il suo elettorato è composto anche da persone che semplicemnte vogliono risposte concrete ai loro bisogni quotidiani(molti sindaci al Nord sono leghisti). La secessione,il razzismo, mia opinione personale, in questa tornata elettorale, non sono stati determinanti per il successo leghista.Con mio rammarico, molti operai, anche alcuni miei amici, hanno creduto piùprobabile la ” verità leghista” (paghiamo le tasse, vogliamo servizi ed infrastrutture funzionanti, difesa e tutela dei diritti del cittadino), che non quella rappresentata dai partiti di sinistra, PD compreso. Comunque un grosso augurio per le Vs iniziative.Anna

  23. sono una del misero 3,5 %, e ti chiedo se gentilemnte mi prenoti un posto sul pulmann….. dai che ce ripijamo!!! Hasta la victoria!!!!

  24. BibiChen

    hai proprio ragione è tutto “merito” loro…..

  25. @Anna: grazie della tua testimonianza. Non c’è nulla di virtuale nella mia vita, quello che scrivo qui è il risultato di una vita passata fra le fila dei “proletari”, come si diceva un tempo, lottando per i miei diritti e per quelli degli altri. Sono entrata nel mondo del lavoro all’età di 14 anni, e c’è ben poco di teorico o virtuale nelle mie esperienze. Detto questo, ribadisco che, secondo me, consegnarsi nelle mani di Berlusca e del Bossi è stato un errore macroscopico, e sempre secondo me, andremo incontro ad una notte buia e tempestosa.@aleike: come tu sai, metà del mio cuore è milanese ( e piange già molto forte) e l’altra metà è romano. Condivido pienamente la viva apprensione al pensiero di Roma in mano ad Alemanno & C. Vorrei poterti dire che non succederà, ma non posso, onestamente. E soffro anch’io con te.@ortensia51: cara compagna, il posto per te c’è già. Per il fatto de ripijarci, credo che passeranno molti anni. Comunque… Hasta la victoria siempre!!!@BibiChen: ;o)

  26. anonimo

    Cara Patty, quando ho scritto della differenza tra vita reale e virtuale, non mi riferivo alle esperienze personali di ognuno di noi, e men che mai oserei esprimere giudizi su persone che conosco solo attaverso i loro… blog. Volevo semplicemente farVi notare (e anche qui è una mia opinione personale), che il Vs mondo, quasi una “casta” ( non vuole essere un’offesa!), non rappresenta, io direi ” purtroppo”, la maggioranza della società. Per il resto, leggendo i quotidiani, guardando i servizi politici alla tv, resto basita, nel vedere quante persone sono passate dai partiti di sinistra alla lega. Perchè la vera novità di queste elezioni è proprio questo, non tanto la vittoria di Berlusconi.Tanti saluti da una “proletaria”Anna.

  27. @Anna: comprendo. Infatti in casa mia c’è un quadretto con una frase tratta da “Caro diario” di Nanni Moretti che recita: “…il mio destino è quello di stare sempre dalla parte della minoranza”. Oppure dell’opposizione, si potrebbe anche dire. Ma ciò non toglie che gli Italiani siano sempre stati fondamentalmente ( nella loro maggioranza) molto portati a destra, con tutto ciò che ne consegue.

  28. Patty quella frase di Moretti la cito in ogni momento critico.Sarò sempre daccordo con UNA MINORANZA di persone.grande donna che sei.allora si parte?c’ho una voglia di paella.

  29. Devo dedurre dall’assenza di post negli ultimi giorni che sei partita per andare da Zapatero?Non si abbandona così il campo!;)E’ tempo di rimboccarsi le maniche, no?

  30. Per addolcire le pene, ho iniziato il mio primo libro della Vargas, SOTTO I VENTI DI NETTUNO, mi sembra una donna di straordinaria intelligenza, sono ancora all’inizio ma mi ha gia’ conquistata.:o)

  31. @Menzinger: magari!! Ancora un giorno di fatiche inenarrabili e poi il Salone del Mobile sarà finito, quindi potrò riposarmi un po e tornare alle mie letture ed al mio blog (senza smettere di andare al lavoro, ovviamente, ma con dei ritmi più umani).

  32. @aleike: che bello! Fammi sapere come ti è sembrato, ché io devo leggere ancora il mio primo, “Chi è morto alzi la mano”, comprato alla bancarella dell’usato tempo fa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...