"La chiave a stella" – Primo Levi – Einaudi ET – pagg. 180 – €. 9,50          
Tino Faussone è un montatore di gru, strutture metalliche, ponti sospesi, impianti petroliferi etc. Un tecnico super specializzato che viene chiamato a realizzare progetti difficilissimi in tutto il mondo. Primo Levi lo ha conosciuto quando ancora non aveva abbandonato il mestiere di chimico e si trovava nel basso Volga in missione per la sua azienda. Levi ottiene da Faussone il consenso per scrivere un libro sulle sue avventure lavorative e sui luoghi dove il lavoro l’ha portato, quali l’India, l’Alaska, la Tundra russa, le foreste africane e molti altri.

Dalle conversazioni ( nelle quali Faussone "tiene banco", permettendo a Levi di interloquire raramente, salvo che verso la fine) riportate in questo libro, appare la figura nobile e semplice di un uomo che ama appassionatamente il suo lavoro, che ne è orgoglioso, e per il quale ha rinunciato senza troppi rimpianti a crearsi una famiglia. La sua parlata con frequenti intercalare di dialetto, termini gergali e tecnici, massime e proverbi popolari, è coloratissima. Emerge la sua passione quasi ossessiva per la precisione, per il lavoro ben fatto, il suo amore per le opere che ha realizzato e che lui appena può va a rivedere, quasi fossero suoi figli. Le avventure e i personaggi incontrati dei quali Faussone ci racconta sono al limite dell’incredibile per chi proviene da altri ambienti, ma hanno il sapore delle verità incontestabili.
Leggere questo libro ci permette di conoscere una civiltà di un’altra epoca, quella degli artigiani che nobilitano il loro mestiere con la passione, il rigore e la competenza, elevandolo quasi ad opera d’arte. In un capitolo, verso la fine, i due interlocutori si scoprono quasi colleghi, valutando che un chimico è in effetti un "montatore di molecole" e lo scrittore è "un montatore di racconti". Alla fine Levi opterà per la seconda di queste professioni, cosa che lascerà Faussone piuttosto dubbioso.

Lascia un commento

Archiviato in libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...