"L'intermittenza" – A. Camilleri – Mondadori –pagg. 171 – €.18,00

Scorre veloce, con un ritmo incalzante e continui cambi/scambi di luoghi e personaggi, potrebbe essere un'ottima sceneggiatura per un film di attualità. Industriali e direttori generali senza scrupoli che nuotano come squali fra false notizie, scalate e distruzione delle aziende concorrenti, accordi con politici compiacenti e cointeressati. Segretarie che a volte non sono solo segretarie, mentre altre volte sono solo pedine in un gioco molto più grande di loro. Mogli/oggetto, uomini "di fiducia" pronti a tutto. Il finale è amaro perché tutto sommato, perdono tutti. E tutto questo affannarsi per il denaro ed il potere risulta vano anche per lo squalo più grosso e affamato di tutti. Tutto sommato una buona lettura, assomiglia nello stile e nella struttura a "Il sabato, con gli amici" dello stesso Camilleri.

5 commenti

Archiviato in libri

5 risposte a “

  1. Vedo che interessa molto!!!! Va bene, sarà per la prossima recensione….

  2. Come ti ho gia' detto, me lo voglio comprare. UN SABATO CON GLI AMICI mi e' piaciuto molto e ho apprezzato questa atmosfera cupa e inquietante. In questo di cui parli te, l'ambiente e' diverso, e mi stimola la curiosita' scoprire come Camilleri lo abbia rappresentato.
    Fino ad oggi non ho letto di Camilleri quelli in dialetto siciliano ma non di Montalbano, anche se un mio amico me li ha caldamente consigliati!

  3. @aleike: te li consiglio caldamente anch'io. I migliori sono, per la maggior parte, romanzi storici ambientati in Sicilia. Una buona occasione per approfondire argomenti poco conosciuti dai più.

  4. E infatti, nel periodo della mia trasferta napoletana, in un paio di notti di insonnia…:o))… ho letto questo libro. Concordo perfettamente con la tua precisissima recensione, la brevura di Camilleri e' nel rendere questo ambiente che io personalmente non ho mai frequentato, neanche di striscio, come se fosse invece li', davanti agli occhi: con il suo stile immediato, semplice ma non semplificato, intelligentissimo come sempre.  Con quel gusto amaro e un po' nichilista, che forse non e' che realismo. E che ha espresso anche ne IL SABATO CON GLI AMICI. Personalmente mi cattura sempre molto. E i prossimi saranno gli storici in sicilia!:o)

  5. @aleike: sapevo che lo avresti apprezzato. Poi mi dirai cosa pensi dei romanzi storici di Camilleri.
    Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...