“La strada” – Cormac McCarthy – Einaudi –

pagg.218 -€. 18,00

La terra è morta, sterile e fredda. Una coltre di cenere e ghiaccio la ricopre. Un uomo e il suo bambino intraprendono un lungo viaggio a piedi verso l’oceano portando con sé quel poco che forse permetterà loro di sopravvivere: poco cibo, ché non se ne trova quasi più, un telo di plastica per ripararsi dalla pioggia ghiacciata, una pistola con pochi proiettili per difendersi dalle bande di predoni determinate a sopravvivere ad ogni costo, anche mangiando cadaveri, meglio se di bambini piccoli….

In questo stupendo romanzo tutto è simbolico, tutto ha un significato palese ed una doppia lettura. In un mondo che ha perso tutta la sua umanità, la compassione, l’empatia, l’amore, uno dei pochi bambini sopravvissuti diventa un simbolo, l’ultima speranza di rivedere un giorno l’uomo che ritorna ad essere UMANO.

Straziante, angoscioso, suggestivo. Vincitore del premio Pulitzer 2007. Perché non l’ho letto prima??

1 Commento

Archiviato in fantascienza, libri

Una risposta a “

  1. gran libro, che in questi tempi di nucleare sarebbe necessario far leggere nelle scuole, anche alla luce del Giappone
    ciao cris

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...